Chi ha creato il profumo? Conosci la sua storia

Adori i profumi? Ti interessa approfondire la sua conoscenza? Qui ti diamo l’opportunità di conoscere la storia del profumo e di chi l’ha creato. La parola “Profumo” viene dalla parola “Fume”  e significa “Attraverso il fumo”. Successivamente, ci avvicineremo alle sue origini e come è arrivato ai giorni nostri.


Origini del profumo

Il profumo è esistito da sempre, dalla preistoria. Al principio, si usava come deodorante per ambienti o un elemento cerimoniale, dopo è passato al collocarsi sulla pelle. I profumo più antichi sono stati scoperti dagli archeologi in Chipe dove incontrarono la prima fabbrica. Aveva più di quattromila anni.

I primi a fabbricarlo per l’uso umano furono gli egizi. Oli, essenze balsamiche, unguenti, resine diluite nel vino… tutta una serie di prodotti che si utilizzavano in medicina, la cosmetica e i processi per l’imbalsamazione dei morti. Erano tanto che importanti per loro che, incluso, avevano un dio del profumo, Nefertum.


Antica Roma e cristianesimo

Furono i romani che iniziarono ad utilizzare le fragranze come parte della pulizia personale, soprattutto, delle donne e di tutte le classi sociali. Tutt’ora sopravvivono molte ricette, sia romane che greche. Tuttavia, con l’arrivo del cristianesimo si è lasciato l’utilizzo in forma regolare, tranne che nelle classi alte. Durante il medioevo, epoca dove l’igiene personale non era una pratica estesa, le donne si avvolgevano di questi aromi forti e duraturi come l’ambra.

Chi ha creato il profumo? Conosci la sua storia - BLOG DIVAIN


L’arrivo dell’alchimia

Fu con l’alchimia e la civilizzazione araba dove la sperimentazione e lo sviluppo del profumo che risorge. La scoperta dell’alcol come dissolvente delle essenze ha dato il passo alla creazione di aromi più fini e duraturi. Il popolo arabo, che è sbarcato in Spagna, ha esteso la cultura del profumo in tutta Europa.


Il profumo in oriente

Per i cinesi, il senso dell’olfatto è uno dei più importanti, per questo le essenze e i profumi hanno avuto sempre un gran potere per loro. E’ più, una delle arti obbligatorie presenti del “Kamasutra” è di profumarsi. Già nel VI secolo si contavano numerose piantagioni dedicate alla produzione di profumi. Si coltivavano fiori per la pressatura dei loro petali e così si estraeva la sua essenza.


Il profumo oggi

Nell’attualità, esistono molti tipi di profumi e milioni di forme per ottenerlo. Con l’apparizione degli aromi sintetici, si possono anche creare odori nuovi, che non esistono in natura. Le nuove tecniche ci permettono di conoscere e creare differenti essenze per creare profumi di equivalenza. Scoprire tutte le gamme che offriamo, scegliendo l’essenza che più si addice alla nostra personalità, è una maniera migliore per onorare chi ha creato il profumo.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati

Shop now