La moda degli anni 70: Tendenze per uomo e donna

Gli anni 70 sono stati pieni di cambiamenti sociali, molte volte influenzati dalla moda e dalle passerelle. Lo stile di abbigliamento che predominava all’inizio di quest’epoca fu quello hippy molto caratteristico inoltre degli anni 60. Più tardi diventò molto popolare lo stile fashion vintage, i colori vivaci e divertenti, gli abiti da sera, le pettinature afro e il look ispirati al rock’n’roll

A seguire, ti raccontiamo nel dettaglio tutto ciò che devi sapere sulla storia della moda degli anni 70, le sue caratteristiche e le icone che hanno segnato tendenza con i propri outfit. Prendi ispirazione!


Storia della moda degli anni 70 

Gli anni 70 hanno rappresentato l’epoca della libertà della moda. Questo è caratterizzato principalmente dall’essere diversi e audaci, mischiando lo stile del movimento hippy con lux più bohemienne e retro.

Lo stile pop e psichedelico impose le stampe sui toni vivaci che predominarono anche gli anni 60. D’altra parte, le pettinature lunghe con volume imposero il look afro per donne e uomini di tutte le razze. È il momento in cui le permanenti si convertirono in una grande tendenza.

Infine, occorre menzionare che agli inizi degli anni 70 nacquero i saloni di bellezza unisex, i pantaloni a campana e l’uso delle scarpe con piattaforma, sia per gli uomini che per le donne…

Storia e icone che ebbero successo nella moda degli anni 70.

Caratteristiche e tendenze degli anni 70 

La moda degli anni 70 per donna 

  • Colori: I colori brillanti, le stoffe retro e i tessuti sintetici sono di grande tendenza negli anni 70. Si può apprezzare inoltre una grande richiesta per disegni etnici e l’uso di paillettes.  
  • Gonne: Il capo che veniva più indossato erano le minigonne vintage, quelle di jeans e quelle con stampe vivaci e colorate.
  • Pantaloni: all’inizio degli anni 70, le donne indossavano i pantaloni a taglio alto e a campana per creare una figura allungata e fina. Senza dubbio, già alla fine dell’epoca, la tendenza che più si impose fu l’uso dei pantaloni stretti e delle stoffe satinate, segnando l’inizio di uno stile punk che cominciò nell’epoca seguente.
  • Varietà di capi: Gli anni 70 si caratterizzarono poiché non esistevano regole nella moda, da lì la sua gran diversità da uno stile hippy agli inizi, passando per l’uso di capi etnici, bluse orientali, tuniche, giubbotti, vestiti senza maniche, accessori con paillettes, e persino costumi da bagno all’uncinetto. 
  • Calzature: predominarono le scarpe con piattaforma in colori forti e vivaci. Inoltre, molte donne tirarono fuori dall’armadio gli stivali lunghi che si convertirono in una tendenza negli ultimi anni di quell’epoca.
  • Pettinature e trucco: In quanto alle pettinature, andavano di moda i ricci spettinati e l’afro, così come i tagli con frangetta o a più strati. Il look nel trucco cambiava a toni di labbra più intensi, ciglia lunghe e ombretti che cercavano di ricreare la profondità dello sguardo.
  • Accessori: In quanto alle tendenze della moda, gli accessori avevano un ruolo molto importante nell’epoca degli anni 70. Quello che più ebbe successo furono gli occhiali grandi, così come complementi appartenenti alle tribù indigene americane.
     

Moda degli anni 70 per l’uomo 

  • Camicie: Predominarono le camice con colli larghi e tagli a “v”, con tele stampate in poliestere e terzo pelo.
  • Pantaloni: Agli inizi dell’epoca ebbero successo i pantaloni a zampa larga. Tuttavia, alla fine di questo periodo, i pantaloni tornarono ad essere stretti.
  • Completi: Continuava l’uso dei completi formali, ma divenne tendenza anche il sandalo e lo stile più sportivo.
  • Pettinature e accessori: tra gli uomini predominavano i capelli lunghi e l’uso delle basette. In quanto agli accessori, le catene con medaglioni molto ingombranti si convertirono in una delle tendenze più popolari e i cappelli, caratteristici degli anni passati, scomparirono pian piano. 

Scopri le caratteristiche della moda degli anni 70 per uomo e donna.

Icone che hanno fatto tendenza 

Nel mondo del cinema e dello spettacolo spiccarono personalità che crearono la tendenza della moda negli anni 70 con i suoi looks come Priscilla Presley, Anita Pallenberg, Brigitte  Bardot o Françoise Hardy, tra i vari. 

Rispetto ai stilisti e alle marche di moda, durante quest’epoca spiccarono i lavori di Armani o Balenciaga, Versace e Vivienne Westwood

La moda degli anni 70 in Spagna 

Anche in Spagna si avverte il cambiamento della moda negli anni '70, un'epoca di disegni psichedelici, stile hippie e abiti di moda.

In questo periodo predominano i disegni stampati, le linee, i fiori e i colori vivaci.  L'uso dei pantaloni divenne popolare tra le donne, borse unisex e sandali o scarpe con plateau. 

In Spagna, durante gli anni '70, il prezzo dei tessuti si abbassò e la moda casual per gli uomini divenne la norma tra la popolazione più giovane, che cercava uno stile innovativo e audace. Inizia l'era del poliestere, che richiedeva solo il lavaggio, così come l'uso di pantaloni da uomo con stivali larghi, camicie stampate, colletti larghi o a "V" e scarpe con plateau. 



divain

NEGOZIO ONLINE DI PROFUMI


Scarica il nostro catalogo di fragranze


Iscrivendoti, accetti l'informativa sulla privacy di DIVAIN

3 O PIÙ PROFUMI, CON UN 10% DI SCONTO