Cos'è la memoria olfattiva?

Se il profumo di una torta appena sfornata ti ricorda le feste di compleanno dell'infanzia, l'odore della zuppa fatta in casa ti ricorda tua nonna, o un certo profumo ti trasporta in un certo periodo, non è un caso! È a causa della tua memoria olfattiva.

La memoria olfattiva è del tutto personale, unica e non trasferibile e ti fa rivivere dei momenti in pochi secondi. Ti spieghiamo un po' di più su questa meraviglia.

Come funziona la memoria olfattiva

Benché nella nostra vita quotidiana non lo prendiamo in considerazione e diamo la priorità ad altri sensi come la vista o l'udito, la nostra vita non sarebbe la stessa senza il potente senso dell'olfatto. È direttamente collegato alla nostra memoria, quindi possiede una grande connessione con le emozioni e il nostro stato d'animo. 

Sicuramente vi starete chiedendo come sono collegati olfatto e la memoria. Beh, attraverso un processo cerebrale che è tanto complesso quanto interessante. 

Nelle narici si trovano i recettori olfattivi, noti come epiteli olfattivi, che sono responsabili di catturare gli stimoli olfattivi e inviare un segnale al bulbo olfattivo; a sua volta responsabile dell'elaborazione di questi stimoli e collegarli con diverse parti del cervello, soprattutto con il sistema limbico. 

Il sistema limbico

Il sistema limbico fa parte del cervello ed elabora le informazioni emotive e aiuta a consolidare i ricordi in quanto possiede delle strutture specificamente dedicate a questo. Tra di loro sottolineiamo:

  • L’amigdala, in quanto è l'organo responsabile dell'associazione del profumo con le emozioni.
  • E l’ippocampo, che mette in relazione gli aromi con i ricordi.

Questa magnifica combinazione determina le connessioni necessarie affinché la memoria olfattiva funzioni, e così, quando percepiamo un particolare odore, ci trasportiamo nel luogo o nel momento in cui l'abbiamo sentito per la prima volta.

Come puoi vedere, l’essere umano è una macchina straordinaria, poichè non abbiamo un olfatto così sviluppato come quello di molti animali, ma abbiamo però la capacità di relazionare questi stimoli olfattivi alla nostra memoria, rievocando così dei ricordi vividi.

Gli odori rappresentano i segni di identità delle persone e dei luoghi

L’olfatto e la memoria

La memoria olfattiva determina la percezione che abbiamo delle persone e dei luoghi, poiché sono gli effetti emotivi che gli odori ci trasmettono a determinare la nostra reazione.

Le persone iniziano a incorporare i ricordi nella loro memoria olfattiva molto presto, tanto che cominciamo a farlo quando ci troviamo ancora nel grembo di nostra madre! Questo significa che i bambini riconoscono l'odore della loro madre fin dal primo momento.

Nel corso degli anni, perfezioniamo la nostra memoria olfattiva, e diventa così potente che può essere responsabile di cambiare completamente il nostro umore. Negli ultimi anni il grande potere dell'olfatto è stato più che dimostrato, così sono emerse tecniche come l'aromaterapia che si addentrano in questo eccitante mondo.

Ma la memoria olfattiva non è solo utile per evocare dei ricordi piacevoli, ma è anche molto utile per allarmarci con un odore che svela una situazione pericolosa, come l'odore di bruciato o di putrefazione. 

Il punto cruciale è che la memoria olfattiva appartiene interamente al subconscio, quindi ci dispiace dirvi che, per quanto ci si sforzi, non possiamo eliminare il collegamento di certi odori a dei momenti o delle persone. Una scocciatura, perché sappiamo già che nessuno vorrebbe pensare al proprio ex solo sentendo il suo profumo…

I profumi e la memoria olfattiva

Parlando di profumi, questi hanno un grande potere di evocazione, dal momento che si tratta di odori tremendamente suggestivi per il nostro olfatto e finiscono per essere quelli con cui ci identifichiamo e ci relazioniamo di più. Per questo motivo, quando una persona è assidua nell'applicare un certo profumo, viene identificata da coloro che la circondano da quell'aroma. Pertanto, anche se quel profumo è usato da un'altra persona, per la nostra memoria olfattiva, quella particolare fragranza appartiene a lui e ci porterà a ricordarlo come il suo stesso profumo.

Come puoi vedere, grazie alla memoria olfattiva, i profumi si convertono nel nostro segno d’identità, quello che ci caratterizza, e dovremmo quindi sceglierne uno non alla leggera.

Come? Non hai ancora un profumo che ti identifica? Beh allora non attendere oltre e dai un’occhiata alle più di 550 fragranze che compongono il nostro catalogo! Che ti piacciano più i profumi fruttati, i profumi con note di cannella o quelli che odorano di ciliegia; sicuramente a DIVAIN potrai trovare una fragranza che ti faccia innamorare e si converta nel tuo segno d’identità. E se non ti piace, puoi sempre restituirlo! 

divain

NEGOZIO ONLINE DI PROFUMI


Scarica il nostro catalogo di fragranze


Iscrivendoti, accetti l'informativa sulla privacy di DIVAIN

3 O PIÙ PROFUMI, CON UN 10% DI SCONTO